Chi siamo?

"Birre della Terra”, società agricola semplice nasce dall’azienda agricola Stonebreaker farm&brew di Umberto Sinigaglia grazie alla condivisione del progetto da parte di altri due soci, ma prima di tutto amici, Fabio Simoni e Nicola Simion proprietari del birrificio artigianale delle Dolomiti Bionoc’. Birre della terra L’idea di base è sempre stata quella di realizzare un’azienda agricola autosufficiente ed ecosostenibile in base alle risorse disponibili. Fondamentalmente un progetto realizzabile in qualsiasi luogo partendo da delle linee guida ben chiare: metodi di coltivazione naturali, una fusione di diverse pratiche, sviluppo della biodiversità del luogo e sua salvaguardia, utilizzo di meccanizzazione agricola leggera, utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, recupero delle acque e gestione dei reflui in modo sostenibile, riciclo e riutilizzo delle materie prime.

L’azienda parte da zero, nel comune Val Liona sui colli Berici, ci si trova a recuperare un vecchio rustico ed il territorio abbandonato circostante.
Dopo un’analisi delle risorse del luogo ci troviamo di fronte al fatto che le uniche piante che nascono e vivono rigogliosamente sono i Bagolari ("spaccasassi" in gergo locale, Stonebreaker quindi), dunque rimboccarsi le maniche, visto che roccia e siccità non sono alleati migliori per colture produttive. Dopo cinque anni di lavoro sono ora a dimora e in produzione circa 400 piante tra frutteto misto, vigneto e oliveto. Tutte piante acquistate presso il vivaio biologico Omezzolli di Riva del Garda, con cui continuiamo a condividere esperienze e nuovi tentativi.
Ecco dunque l’obiettivo autosufficienza quasi raggiunto, “quasi"nel senso che ogni anno riserva sorprese per il mondo agricolo.

Nel fondo in questione ci siamo dotati delle strutture e dei mezzi minimi necessari per svolgere il lavoro di coltivazione e trasformazione dei prodotti. Inoltre gestiamo altri appezzamenti sempre sui colli Berici e fuori provincia tra il Trentino e l’Alto Adige secondo un personale concetto di coltivazione: rotazione colturale delle sementi di tipo allargato in modo da coltivare in zone pedoclimatiche diverse al fine di rinforzare le sementi stesse. Ecco dunque i nostri cereali, fondamenta dei nostri prodotti: tre tipi di grano tenero, grano duro, farro spelta, segale, orzo distico.
Grazie a questi abbiamo realizzato diversi prodotti, tra i quali spiccano le nostre birre progettate appositamente per valorizzare le caratteristiche dei singoli cereali. Ricette quindi originali e volutamente “fuori stile”, assolutamente stagionali. Prodotti quindi realizzati al 100% con materie prime aziendali coltivate e trasformate direttamente, luppoli e malti compresi. Fattore assolutamente unico è inoltre l’acqua usata nelle nostre birre: l’acqua delle Dolomiti del Primiero. Essa è inoltre motore del nostro birrificio in quanto l’energia elettrica impiegata è derivante dai bacini idroelettrici locali, la prima energia rinnovabile di sempre.


Le materie prime vengono lavorate in azienda e in collaborazione con altre aziende con cui condividiamo gli stessi ideali: birrificio Bionoc’ (TN), maso Salmsein Biohof (BZ), Agritur Dalaip dei Pape (TN), Az. Agr. Voltolini Debora (TN), apicoltura Ilaria Rilievo (VI).

In breve i prodotti dell’azienda, rigorosamente stagionali e in base alla disponibilità delle materie prime: cereali in chicco per zuppe e minestre, orzo tostato, farine macinate a pietra su ordinazione, pasta integrale, birra in bottiglia e fusto, succo d’uva.

Per informazioni: stonebreakerfarm@gmail.com

Le nostre foto fatte da "Lorenzo Rui" cliente regolare del mercato

Il produttore del mese si presenta

Dove siamo

Vicenza
via Francesco Baracca
Telefono: 3476124124
Email: genuinoaiferrovieri@gmail.com
© 2018 Medi. All rights reserved.